La storia della nostra scuola

La Scuola dell’Infanzia e l’Asilo Nido Integrato “Gesù Bambino” sono ubicati in una villa nel centro del paese.

La sua sede, nata come Villa Rossato, di proprietà dell’avvocato Francesco Rossato, è stata adibita ad orfanatrofio ed opere di carità già dal 1909 con la denominazione “Anime Sante”, sotto la guida delle suore di Gesù di Nazareth.

La scuola materna nasceva invece nel 1920 nell’edificio staccato, attualmente adibito a sala riunione, per trasferirsi negli anni trenta nella villa stessa. E’ stato il parroco don Giovanni Bertasi, ricordato in una lapide posta nel 1932 all’entrata della scuola stessa, che nel 1913 ha acquistato dal Rossato l’intera proprietà, consistente della villa “costruzione assai maestosa”, composta di undici stanze su due piani, su complessivi sei campi veronesi. Nel 1920 i parroci don Bertasi e don Amedeo Gasparini nominano procuratore generale dei beni Giovanni Bragantini. Prima di morire nel 1928 don Bertasi fa testamento olografo a favore di Luigi Segantini di Silvio e di don Amedeo Gasparini, i quali con atto notarile del 12-04-1938 donano alla parrocchia di San Pietro di Legnago, rappresentata allora dal parroco don Giovanni Mori, l’attuale proprietà, in cui operano ancora sia ila scuola dell’infanzia sia il nido integrato “Gesù Bambino”.

Come documentato, il fabbricato è stato adibito anche a Ospedale di tappa nella prima guerra mondiale e contiene nel suo cortile il monumento ai Caduti della Grande Guerra della frazione.

E’ citato da Maria Fioroni nei suoi quaderni, pubblicati nel volume Cronache Legnaghesi 1915-1959 a cura di Andrea Ferrarese e Stefano Vicentini, poiché in una stanza dell’istituto “Anime Sante” di San Pietro si è insediata nel 1945 il Comitato di Liberazione Nazionale ( C.N.L.), in pratica la prima amministrazione comunale di Legnago post-bellica.

Fino al 2006 la scuola viene gestita dalla congregazione delle Piccole Figlie di san Giuseppe con l’affiancamento negli anni di personale laico.

Nel 2000 la scuola materna ottiene il riconoscimento di “scuola paritaria”

Nell’aprile del 2000 alla scuola materna si affianca il nido integrato